Free collection of some of the most beautiful images for Apple iPhone
 

INGRESSO NEL VUOTO: un’iniziativa unica nella scuola pubblica per raccogliere fondi e non solo

mag 28

Ricevo la segnalazione di Stefania Migliorini insegnante della scuola primaria Molino Vecchio di Gorgonzola.

Come la maggior parte delle scuole pubbliche italiane, ci scontriamo con la mancanza di fondi e, visto l’interesse già suscitato presso alcuni media (Rai, RadioTre, Corsera, Il Giorno, ecc.), ci permettiamo di segnalarvi un’iniziativa che stiamo portando avanti nella nostra scuola.
Non vogliamo farci pubblicità, ma essere contagiosi!
Vogliamo contagiare con il nostro entusiasmo altre scuole e stimolarli a rimboccarsi le maniche come abbiamo fatto noi.
Crediamo nella magia del teatro e stiamo allestendo uno spettacolo fatto da noi, quasi 150 attori (bambini, insegnanti, bidelli, genitori, nonni). Abbiamo esplorato i talenti nascosti di ognuno di noi e così abbiamo scoperto di avere tra i nostri papà Cesare Gallarini, regista, attore, che si e’ offerto di allestire lo spettacolo.
Questa esperienza sta crescendo di giorno in giorno e tutti ne siamo piacevolmente coinvolti.
Siamo arrivati a scoprire che questo spettacolo ha un effetto terapeutico per le famiglie: si passa del tempo insieme ai figli divertendosi dopo una lunga giornata di lavoro, si gode lo spettacolo del papà sassofonista che fino al giorno prima quasi ti era sconosciuto, ti ritrovi a sorridere, a sentirti parte di qualcosa di bello.
La riforma di “Mary Star”, per citare Luciana Littizzetto, ha tolto molto, ma non si può annientare la passione di chi la scuola la vive tutti giorni, di chi tutti i giorni viene gratificato dal sorriso scambiato con un bambino che sa che lotti per lui e che di questa lotta vuole essere parte attiva.
Lo spettacolo partirà a maggio da Gorgonzola e girerà per le piazze del nord Italia. In allegato trovate il comunicato stampa e la locandina del nostro spettacolo.
Anche la Pubblica Amministrazione della nostra città non è rimasta indifferente ed ha trovato un importante sostegno nel nostro Assessore alla Cultura, Matteo Pedercini, che ci sta appoggiando e aiutando.
Crediamo che la nostra sia un’esperienza unica in Italia e che meriti di essere divulgata.
Conoscendo la vostra sensibilità rispetto a questo tema, mi auguro davvero che possiate darci un minimo di visibilità affinché la nostra esperienza sia di stimolo per molti altri.
Se vorrete approfondire il tema, vi lascio i nostri recapiti e sarò felice di fornirvi ulteriori ragguagli sull‘iniziativa.
Ringrazio per il tempo che avete dedicato a questa lettera e cordialmente vi saluto augurandovi un buon lavoro.
Stefania Migliorini

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>