Costruire il sostegno con la robotica
 

Aperto il Call for Paper per l’edizione 2012 di Didamatica

feb 20

Ricevo dall’ufficio stampa di AICA la seguente informazione:

La presentazione dei lavori per la ventiseiesima edizione di Didamatica è possibile fino al 9 marzo
Il convegno si svolgerà a Taranto dal 14 al 16 maggio in collaborazione con l’Università di Bari

Milano, 20 febbraio 2012 –   AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) annuncia l’apertura del Call for Paper per la presentazione dei lavori destinati all’edizione 2012 di DIDAMATICA, il convegno dedicato all’informatica per la didattica promosso annualmente dall’associazione allo scopo di fornire un quadro ampio ed approfondito delle ricerche, degli sviluppi innovativi e delle esperienze in atto nel settore dell’Informatica applicata alla didattica, nei diversi domini e nei molteplici contesti di apprendimento.

I lavori potranno essere presentati entro il 9 marzo 2012, e saranno valutati da Comitato Scientifico di Didamatica 2012. Le indicazioni e le modalità di sottomissione dei lavori sono disponibili al sito: didamatica2012.di.uniba.it; per informazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo didamatica2012@di.uniba.it

DIDAMATICA realizza un ponte di comunicazione tra il mondo della scuola, il mondo della ricerca, delle aziende e degli Istituti di ricerca e formazione, pubblici e privati proponendo e incentivando un uso consapevole delle Tecnologie Informatiche.

L’evento si terrà a Taranto presso le sedi della II Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali e della II Facoltà di Giurisprudenza il 14, 15 e 16 Maggio 2012. Il convegno si concentrerà, in particolare, sui nuovi approcci metodologici e tecnologici per insegnare nei vari ambiti disciplinari e applicativi.

I temi e gli argomenti di confronto e discussione, scelti per l’edizione 2012, si propongono di evidenziare il ruolo delle tecnologie informatiche nelle attività di formazione della Società della Conoscenza e sono divisibili nelle aree: contributi metodologicicontributi sugli strumenti tecnologiciesperienze e casi di studioriforma della scuola e nuovi scenari didattici.

Ampia la gamma di temi e argomenti previsti per i lavori, fra cui:

Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) e Tecnologie Didattiche

  • Dalle “Scuole in Rete” alle “Reti di scuole”
  • Tecnologie didattiche nell’insegnamento-apprendimento delle discipline
  • Tecnologie didattiche per competenze certificate
  • Tecnologie informatiche nella formazione degli insegnanti
  • E-Learning nella formazione iniziale, professionale e permanente
  • Valutazione delle tecnologie informatiche per la didattica
  • Insegnare e apprendere con la LIM
  • Didattica multimediale
  • Indirizzi scolastici e certificazioni ICT
  • Esperienze d’uso dei linguaggi di programmazione nella formazione scolastica
  • Comunità virtuali per l’apprendimento e la costruzione della conoscenza
  • CSCL – Computer Supported Collaborative Learning
  • Progettazione e sviluppo di contenuti per l’e-learning
  • Intelligenza artificiale e didattica
  • Human computer interaction e e-learning
  • La personalizzazione nell’e-learning
  • Misure nei processi di formazione
  • Tecnologie e Web 2.0
  • Cl@ssi 2.0: esperienze e progetti
  • M-learning e T-learning
  • La Robotica nella didattica e nella formazione
  • Ambienti virtuali di apprendimento
  • Edutainment: simulazioni, business game e serious game
  • Didattica e Social Network
  • Tecnologie informatiche e didattiche per i diversamente abili
  • Esperienze d’uso di Tecnologie Didattiche nei Progetti Operativi Regionali (POR), Nazionali (PON) ed Europei
  • Proprietà intellettuale nell’e-learning
  • Multidisciplinarietà e apprendimento per competenza
  • Saperi digitali: da modelli a parametri concentrati a quelli distribuiti

Chair del convegno quest’anno sono Teresa Roselli, Università degli Studi di Bari; Alfio Andronico, già Università di Siena; Rodolfo Zich, presidente di AICA.

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>