Trucchi e segreti per utilizzare Google a scuola – puntata 2
 

Inaugurazione classe digitale scuola media “A. Cruto”- Piossasco

nov 02

Ricevo da Dschola la seguente comunicazione:

Inaugurazione della classe digitale della scuola media “A. Cruto” di Piossasco martedì 8/11/2011 alle ore 17:15 (Via Cumiana, 2).

Tutti gli studenti della classe digitale riceveranno un computer ultraportatile da utilizzare quotidianamente sia a scuola che a casa. I computer che verranno consegnati sono stati accuratamente configurati per l’utilizzo didattico dall’Istituto Tecnico Industriale Ettore Majorana di Grugliasco, nell’ambito del progetto “Scuola Digitale in Piemonte”.

Un computer per ogni studente in 28 classi piemontesi di scuola primaria, media e superiore. Più di 700 studenti coinvolti con i loro docenti, oltre 700 computer ultraportatili, studenti e docenti di 12 scuole tecniche Dschola impegnati nella preparazione e assistenza tecnica dei computer. Questi sono solo alcuni numeri del più importante progetto Piemontese di One To One Computing che martedì 8 novembre inaugura la classe di Piossasco.

Il progetto è stato reso possibile grazie all’Ufficio scolastico Regionale per il Piemonte con il personale impegno del direttore Francesco de Sanctis, che si è fatto promotore di un raccordo tra istituzioni concretizzatosi con la firma di un protocollo d’intesa le cui parti sono, oltre all’USR, la Regione Piemonte, il Comune di Torino e il Comune di Verbania. Scopo principale dell’accordo è favorire l’innovazione degli ambienti di apprendimento attraverso l’integrazione degli strumenti didattici tradizionali con le opportunità offerte dalle TIC.

Il progetto si distingue dalle numerose iniziative simili per la volontà di trasformare il computer in un vero strumento didattico utilizzabile per la costruzione della conoscenza e non soltanto per la consultazione di libri elettronici e siti internet.

Un team di esperti delle scuole tecniche superiori, che appartengono all’Associazione Dschola, ha infatti preparato i computer con una ricca dotazione di software didattico e li ha protetti in modo da azzerarne la manutenzione e aumentarne l’affidabilità. In questo modo i computer vengono consegnati agli studenti già pronti per l’uso in classe e possono essere utilizzati anche a casa per i compiti e per il tempo libero.

Un’altra prestigiosa collaborazione è quella dell’Università degli Studi Milano Bicocca, Centro interdipartimentale “Progetto QUASI, Qualità della vita nella Società dell’informazione” che si occuperà del monitoraggio e della valutazione per verificare i vantaggi dell’uso del pc nella didattica e l’impatto di tale uso negli stili d’insegnamento dei docenti e di apprendimento degli studenti Per ulteriori informazioni:

www.usrpiemonte.it/scuoladigitalepiemonte
www.lastampa.it/unpcperognistudente
www.dschola.it
www.itismajo.it

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>