Costruire il sostegno con la robotica
 

La ricetta migliore per prevedere il futuro: inventarlo

apr 18

Domani, martedì 19 aprile alle 19.30 all’Hotel Savoia Excelsior di Trieste, il Master in Complex Actions della Sissa ospita Chiara Giovenzana, Eric Ezechieli e Luca Escoffier, tre dei sette giovani italiani ammessi lo scorso anno alla Singularity University alla Nasa

Nata nel 2009 nella Silicon Valley, SU ha sede al centro di ricerca NASA Ames e ha lo scopo di selezionare, educare e ispirare leader capaci di fronteggiare le grandi sfide dell’umanità, applicando tecnologie e conoscenze in crescita ormai esponenziale: dall’information technology alle biotecnologie, dalla robotica alle nanotecnologie, dall’imprenditoria alla finanza sociale.

A Trieste domani saranno presenti Chiara Giovenzana, Eric Ezechieli e Luca Escoffier, membri del team Italy della Singularity University. Selezionati tra oltre 1600 esperti da 80 paesi a fronte di solo 80 posti per vivere la Singularity University nel 2010, si dichiarano – come si legge sul blog dell’associazione Singularity University for Italy www.su4i.org – «in prima linea insieme a tutti gli Italiani di talento che ormai non ‘scappano’ più, perché pensano che la vera frontiera sia il contribuire allo sviluppo del nostro paese e creare dei ponti duraturi di collaborazione non solo con le zone più innovative del pianeta, ma con il mondo intero». L’anno scorso hanno trascorso 75 giorni nel campus della Nasa, dove hanno incontrato e discusso con personaggi d’eccezione, come premi Nobel, astronauti, imprenditori di realtà di successo planetario (Google, Amazon, Ibm..).

L’incontro è organizzato dal Master in Complex Actions, gestito dalla Sissa in collaborazione con l’Università di Trieste, Udine e la Parmenides Foundation di Pullach (Monaco). Come la Singularity University, il percorso formativo destinato a studenti di dottorato delle università del Friuli Venezia Giulia mira a una formazione interdisciplinare per favorire l’innovazione.

SU intende infatti stimolare un pensiero pionieristico, innovazione e soluzioni dirompenti, che possano migliorare la vita di tutti i giorni in qualsiasi area del globo, senza causare effetti collaterali. Nasce da un’idea dei pioneristici Peter H. Diamandis, amministratore delegato della X Prize Foundation (fondazione americana che si occupa di progetti per lo sviluppo dell’umanità) e Ray Kurzweil, brillante scienziato, inventore e imprenditore considerato da molti il Leonardo da Vinci dei tempi moderni.

Ulteriori informazioni:
http://www.su4i.org/singularity-university/
http://singularityu.org/

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>