PollockRobot – Progetto di robotica facilitata
 

9ª edizione di “Primi in sicurezza – Premio Emilio Rossini –”: ultimi giorni per partecipare

mar 09

Gli elaborati degli studenti italiani sul tema “Tutti i colori della sicurezza sul lavoro” dovranno essere spediti entro martedì 15 marzo

Mancano pochi giorni alla scadenza del termine per partecipare alla 9ª edizione del concorso nazionale per la scuola “Primi in sicurezza”, promosso da Rossini Trading in collaborazione con ANMIL e il mensile per la scuola Okay!.

A una settimana dalla data limite, sono già moltissimi gli elaborati giunti da tutta Italia, tutti coloratissimi e portatori di un messaggio importante all’insegna della sicurezza. Diverse anche le tipologie di lavori pervenuti: disegni, cartelloni, questionari, album fotografici, spot promozionali, video e cd-rom, solo per citarne alcuni. Una grande varietà di proposte che fa onore alla scuola italiana, che grazie a Primi in sicurezza, oltre che alla professionalità dei docenti e alla bravura degli studenti, si pone all’avanguardia in Italia e in Europa nella promozione di una nuova etica negli ambienti di lavoro. A partire dal mondo della scuola.

Le creazioni degli studenti della Penisola dovranno perciò essere spedite entro martedì 15 marzo (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo: Okay, c/o Casa M.E. Mazza, via Nullo, 48 24128 Bergamo. Per tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado partecipanti ci sarà la possibilità di vincere bellissimi premi, messi a disposizione dagli organizzatori. I primi classificati di ogni categoria riceveranno anche la medaglia del Presidente della Repubblica, a testimonianza dell’alto valore sociale e pedagogico dell’iniziativa.

“Primi in sicurezza – Premio Emilio Rossini” è stato proposto alle scuole di tutta Italia per la prima volta nell’anno scolastico 2002/2003, attraverso la rivista Okay! e con il sostegno di ANMIL, l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro, e da allora ha riscosso un grande successo di partecipazione. L’iniziativa ha finora coinvolto circa 2.800 scuole e più di 1.000.000 di alunni, rendendo i giovani consapevoli sul tema della prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Grazie al suo grande valore sociale, il concorso si è guadagnato il patrocinio della Commissione Europea, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, del Consiglio Regionale della Lombardia, della Provincia di Bergamo, del Prefetto di Bergamo, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, del Comune di Bergamo, di Confindustria Bergamo, della Camera di Commercio di Bergamo, di Sistema Moda Italia, dell’Associazione Carabinieri in Servizio Pastrengo e di AssoSic (Associazione italiana fabbricanti e commercianti prodotti antinfortunistici).

Per informazioni sull’iniziativa, è possibile consultare i siti Internet:
www.priminsicurezza.itwww.rossinitrading.itwww.anmil.itwww.scuolaokay.org

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>