PollockRobot – Progetto di robotica facilitata
 

Per sentito dire. Conoscenza e testimonianza

feb 09

Segnalazione libri.

Nicla Vassallo
Per sentito dire. Conoscenza e testimonianza
Feltrinelli, Milano, 2011

In libreria: dal 9 febbraio 2011

Telefoni, cellulari, sms, e-mail, blog, social network, piattaforme varie, wiki.
Oltre a conversazioni d’ogni genere, libri, enciclopedie, giornali, riviste,
radio, televisione, internet. Senza dimenticare documentari, fotografie, mappe,
segnaletiche, cartelloni, e molto altro ancora. Tutte fonti d’informazione che
ci consentono di conoscere il mondo e grazie alle quali possiamo muoverci,
lavorare, studiare, relazionarci l’uno con l’altro. In filosofia ci
interroghiamo su questa conoscenza ottenuta e trasmessa attraverso quella che
viene tecnicamente chiamata “testimonianza”, la base su cui si regge la
capacità di affrontare la vita quotidiana e professionale negli aspetti più
vari, incluse le sue forme più evolute e complesse. È necessario quindi capire
la testimonianza, come e cosa ci consente, perché è errato svalutarla,
rifugiandosi nell’individualismo, perché in troppi l’hanno voluta e la vogliono
controllare nonché manipolare. Senza dimenticare alcuni grandi pensatori che
sulla testimonianza hanno riflettuto, “Per sentito dire” è un viaggio filosofico
nella contemporaneità, che ci invita a ragionare, tra l’altro, su astrologi,
complotti, credulità, dittature, diverse condizioni e visioni della
testimonianza, false testimonianze, gaffe, giornalismo, guerre, inganni,
inquisizioni, internet, potere, pubblicità, testimoni affidabili e
inaffidabili. Per comprendere come può la testimonianza donarci conoscenze,
garantirci la democrazia, evitare che la nostra società si trasformi in quella
angosciante e orwelliana del “Grande Fratello”. Saggio di filosofia seria e
pura, “Per sentito dire” vede così tra i suoi protagonisti Adolf Hitler, Dodi e
Mohamed al Fayed, Facebook, George W. Bush, Giorgio Perlasca, il principe Carlo,
la regina Elisabetta II, Lady D, Obama, Silvio Berlusconi, Tony Blair, Vladimir
Putin, Wikipedia.

Indice di “Per sentito dire”:
Prologo di John Locke; Invito a cena dalla Regina; Arrivare a cena dalla Regina;
Conoscenza diretta, competenziale, proposizionale; Conoscere Lilibet, regnare
come The Queen, sapere che Elizabeth II è la sovrana britannica; Riccardo sa
che Lady D è morta; Perché credi che Lady D è morta?; Svalutare la
testimonianza; In principio era il verbo; Individualismo e Inquisizione;
L’errore di Cartesio; L’empirista estremista; La circolarità di Hume;
L’intelligent design di Reid; L’astrologo; Colpevole o innocente; The witness;
Non dire falsa testimonianza; The most important job is not to be governor, or
first lady in my case; La guerra di George W. Bush; Uccidete Lady D!; Il royal
blog di Lilibet; Epilogo di George Orwell; Poesie di Paul Celan; Commiato;
Note; Bibliografia; Indice dei nomi.

Su Nicla Vassallo, quarantasette anni, professore ordinario di Filosofia
Teoretica

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>