Trucchi e segreti per utilizzare Google a scuola – puntata 1
 

On-line il 12° edizione del Carnevale della Fisica

ott 31


Studenti, insegnanti, scienziati tutti insieme si ritrovano al 12° edizione del Carnevale della Fisica con tantissimi contenuti di estremo interesse tutti incentrati sulla didattica.
Tra le presenze importanti vi segnalo l’ESA (European Space Agency – Agenzia Spaziale Europea) con quattro risorse utilissime per i giovanissimi studenti.

Ho apprezzato tantissimo l’introduzione di Annarita in cui molto bene viene evidenziata come sia carente la cultura scientifica nel nostro paese ed è per questo che vi invito alla lettuara di tutti i contenuti, domandate e condividete il vostro pensiero con chi racconta la propria esperienza didattica non per vanità o per interesse economico ma perché crede che la cultura scientifica possa essere vero strumento di progresso per questo vecchio e assonato paese.

Dal post di presentazione su Scientificando:

E’ risaputo che l’insegnamento scientifico in Italia, e quello della fisica in particolare, non naviga in buone acque per diverse ragioni.

E’ necessario avere, in definitiva, la volontà di conferire alla cultura scientifica quel posto e quella dignità che in altri paesi possiede e che l’Italia stenta tuttora a conquistarsi. Non è sicuramente questa la sede ed il momento per discutere perché ciò sia accaduto; quello che è sicuramente vero è che nel campo della ricerca avanzata (ed anche non avanzata) nel settore scientifico, l’Italia rischia di ricoprire un ruolo sussidiario e gregario agli altri paesi industrializzati.

Per avere in futuro persone inserite nei piani di ricerca scientifica più avanzata o semplicemente per avere in futuro persone in grado di comprendere bene o di decodificare discretamente i fenomeni di cambiamento, che una società in continuo progresso tecnologico gli propone, la scuola deve e può fare moltissimo. Ma la situazione di partenza risulta quanto mai arretrata ed in ritardo.

{lang: 'it'}

One comment

  1. Carissimo, ti ringrazio di cuore.

    Un salutone.
    annarita

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>