PollockRobot – Progetto di robotica facilitata
 

Ricerca scientifica: IDEE VINCENTI PER L’EUROPA

set 25

Mercoledì 22 settembre 2010 alla Sissa saranno presentate le opportunità per ricercatori giovani e affermati offerte dal Consiglio Europeo della Ricerca nell’ambito del Programma IDEAS.

Mettere l’eccellenza al centro della ricerca europea, incoraggiare gli studi di frontiera e finanziare le proposte innovative dei migliori ricercatori. Sono questi i temi al centro del seminario che si svolgerà nella mattinata di mercoledì 22 settembre 2010 alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste.
In collaborazione con altre realtà scientifiche del territorio e l’Agenzia per la promozione della ricerca europea (APRE), la Sissa ospita un incontro per presentare e analizzare le opportunità offerte dal programma IDEAS del VII Programma Quadro dell’Unione Europea (2007-2013). Programma destinato a supportare economicamente – con un budget di circa 7,5 miliardi di euro, in aggiunta e non in sostituzione dei finanziamenti nazionali – progetti di ricerca scientifica.
Il programma IDEAS del Consiglio Europeo della Ricerca (CER) vuole offrire un supporto sia ai giovani ricercatori, attraverso lo Starting Independent Research Grants, sia a ricercatori nella fase avanzata della carriera, con l’Advanced Grants. Le sovvenzioni vengono assegnate in seguito alle selezioni cui possono partecipare ricercatori giovani e affermati che lavorano in Europa. “Il criterio di selezione è l’eccellenza scientifica senza trascurare le ricadute e l’impatto del progetto – ribadisce Stefano Fantoni, direttore della Sissa -. Così l’Europa vuole premiare le proposte più promettenti e innovative dei migliori “cervelli” che lavorano nel continente e attirare nuovi talenti dall’estero”.
“Il seminario – continua il direttore – vuole essere in particolare uno strumento informativo a disposizione dei ricercatori all’inizio della carriera”. Nel corso della mattinata infatti saranno illustrate le specificità del bando 2010 IDEAS – Starting Grants, le opportunità di finanziamento, le modalità di partecipazione e i criteri di valutazione dei progetti.
Per acquisire gli elementi strategici per una buona progettazione, nel corso dell’incontro non mancheranno testimonianze di esperienze vincenti: Massimo Capone, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, presenterà il progetto Superbad, e Stefano Bianchini della Sissa spiegherà l’attività di ricerca sulle leggi di conservazione dei sistemi iperbolici, iniziative sostenute dal programma IDEAS – Starting Grants 2009.
“I bandi IDEAS hanno un’importanza strategica per il sistema della ricerca italiana – sottolinea Fantoni-. Oggi i grants europei non solo sono una fonte di finanziamento sempre più importante. L’ottenimento di tali grants influisce anche sulla valutazione universitaria”.
Dai dati relativi al bando 2009 degli Starting Grants emerge che i ricercatori di nazionalità italiana sono al primo posto per il numero di progetti finanziati, ma di fatto quasi la metà dei vincitori italiani svolge la propria ricerca al di fuori del nostro Paese. Dei risultati e delle problematiche relative alla partecipazione italiana al programma IDEAS ne discuterà Federica Prete dell’Agenzia APRE, al fine di fornire tutte le informazioni necessarie per partecipare con successo al VII Programma Quadro dell’Unione Europea. Martina De Sole, infine, presenterà quali altre opportunità arrivano dall’Europa nell’ambito del VII Programma Quadro.

In allegato il programma.

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>