Trucchi e segreti per utilizzare Google a scuola – puntata 2
 

La robotica conquista la scuola piemontese

mar 19

Si è da poco concluso il Convegno internazionale Fashion Robot Junior che ha visto riunita la scuola di Torino e provincia intorno al progetto “porte aperte alla robotica”.
Il convegno è stato validato dalla presenza di quattro dei massimi ricercatori nel campo della robotica industriale e di servizio.
Due dei relatori il Prof. Paolo Dario e l’Ing. Arturo Baroncelli sono due dei cinque italiani insigniti del premio Engelberger alla robotica, corrispondenti di fatto al nobel alla robotica.
Applauditissimo è stato poi l’intervento del Prof. Giovanni Muscato dell’Università di Catania il quale ha relazionato sulle interazioni tra scuola superiore ed università, offrendo spunti per tutta una serie di attività che potrebbero essere attivate al fine di motivare e rimotivare gli studenti della nostra scuola.
Il Prof. Bonarini, del Politecnico di Milano, ha impostato il suo intervento sulla valenza delle competizioni fra scuole, dimostrando come la robotica può essere utilizzata come nuova metodologia.
Il Prof. Paolo Dario, da grande affabulatore, ha incantato il numerosissimo pubblico con un escursus sulla storia della robotica e sull’evoluzione tecnologica che ha fatto entrare la robotica in discipline e scienze che fino ad oggi avevano poco o quasi mai sperimentato l’uso della robotica.
L’Ing. Baroncelli ha invece analizzato lo status dell’applicazione della robotica industriale, ribadendo come Torino detiene il primato mondiale in questo campo.
La numerosa presenza dei dirigenti scolastici di Torino e provincia, testimonia l’interesse che si è creato intorno al progetto sostenuto dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte ribadito ulteriormente nell’intervento della Dott.ssa Maria Paola Minetti in rappresentanza del Direttore Generale Francesco de Sanctis.
L’iniziativa di oggi ha avuto un’enorme successo grazie anche alla sponsorizzazione venuta da iRobot rappresentata dalla presenza del Dott. Aldo Winkler Amministratore Delegato Nital, il quale nel suo intervento ha ribadito l’impegno di Nital e delle sue rappresentate, a sostenere quello che ritiene un progetto essenziale per la crescita qualitativa della scuola piemontese e italiana.
Anche gli enti locali, Regione e Provincia, rappresentati da Giovanna Pentenero Assessore all’Istruzione della Regione Piemonte e Umberto d’Ottavio Assessore alla Formazione della Provincia di Torino, hanno ribadito, oltre alla valenza altamente educativa e formativa del progetto, l’impegno a sostenerlo in modo che possa essere concretamente realizzato.
In rappresentanza poi della Camera di Commercio di Torino è intervenuto il Segretario Generale, Guido Bolatto, il quale ha sottolineato l’impegno a supportare anche economicamente il progetto.
Il Presidente dell’AMMA, Dott. Vincenzo Ilotte, ha evidenziato l’importanza strategica che un progetto di questo genere rappresenta. L’industria, ha sottolineato Ilotte, necessita di tecnici preparati in grado di spendersi immediatamente nel mondo del lavoro e della produzione per la formazione dei quali la scuola ha un compito fondamentale.

Un ringraziamento particolare alla segreteria del convegno, Proff.ri Michele Maffucci, Antonio Mattera, Maurizio Scebba.

La giornata è stata coordinata dal Prof. Enzo Marvaso.

{lang: 'it'}

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>